“Cosa c’era prima del Natale” è il laboratorio ideato dagli esperti in didattica museale della Associazione Le Colonne, che si terrà il 3 gennaio, alle ore 10:00, presso la Collezione Archeologica Faldetta. L’attività, rivolta ai bambini tra i 6 e gli 11 anni, è gratuita.

Il Natale è la festa tradizionale per eccellenza che per i cristiani rappresenta la nascita di Cristo, tuttavia ha anche origini pagane e laiche, legate al solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno, a partire dal quale il Sole, simbolicamente, sconfigge le tenebre. Nelle civiltà pre-cristiane, l’adorazione del Sole, detta “Eliolatria”, occupava una collocazione centrale a cui il Cristianesimo si è di certo riallacciato, in quanto il Sole può essere visto come emblema della figura di Cristo. Tracce del simbolismo legato al Natale sono riscontrabili nell’Antico Egitto, così come nell’usanza di scambiarsi i doni durante i Saturnali dell’Antica Roma e ancora nella celebrazione della rinascita di una divinità, nell’antica Atene.

Successivamente alla visita dei reperti della Collezione, tra i quali si celano le rappresentazioni mitologiche collegate al Natale, i bambini saranno chiamati a disegnare il proprio vaso e verranno coinvolti in un quiz sulla mitologia.

Lo scopo del laboratorio è offrire ai bambini un’attività che attraverso il gioco, permetta loro di addentrarsi nella narrazione storica e nella conoscenza del patrimonio archeologico.

La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria per info e prenotazioni:
lecolonnearteantica@libero.it – 0831 562800

Riferimenti Social
FB: Collezione Archeologica Faldetta
IG: Archeofaldetta