24.7 C
Carovigno
lunedì, Ottobre 21, 2019
Home Blog

La Brio Service Carovigno sbanca il pala Melfi dopo una gara al cardiopalma. Finale: Assi Brindisi 73 Brio Service 74.

La Brio Service Carovigno del patron Giuseppe Greco riscatta come meglio non poteva la sconfitta interna della scorsa settimana con Mesagne e si prende due punti importantissimi in un campo difficile come quello del pala “Melfi” contro la forte Assi di coach Della Corte.

Per i carovignesi la gara è tutt’altro che semplice, il primo quarto rischia di trasformarsi in un incubo dopo le bombe di Massagli, Ranieri e Piliego che bombardano capitan Monna e compagni e scavano un solco importantissimo dopo pochi minuti,  15 a 3 e coach Amatori è costretto a chiamare timeout e rinfrescare le idee.

La musica non cambia, l’Assi domina e Carovigno si affida ai canestri  di Menzione e alla velocità di Eletto per cercare di non far scappare i padroni di casa. Fine primo quarto: 27 a 12 per l’Assi Brindisi.

Il secondo quarto c’è finalmente la reazione dei rossoblù, i cambi danno nuova linfa e tanta energia al Carovigno che rientra con i punti di Dipietrangelo e Molodovs e con un’intensità difensiva completamente diversa da quella iniziale. Nonostante l’ottimo secondo quarto la squadra di coach Amatori va al riposo lungo sotto di 5 lunghezze, punteggio : 39 a 34 per l’Assi.

Il terzo quarto coach Amatori rimescola nuovamente le carte cercando di agganciare i padroni di casa che continuano a tirare tutto quello che si può tirare in un partita di basket  con percentuali stratosferiche dall’arco. Ogni volta che la Brio Service si avvicina, puntualmente Massagli e Ranieri inventano giocate che rispediscono a casa le offensive di Morena e company. Il terzo quarto si chiude con il punteggio di 60 a 54 per l’Assi.

Il quarto periodo è un tira e molla continuo, la Brio Service ha la forza di non sfaldarsi mai, la grinta di Specchia, la rabbia di Eletto e la classe di Menzione la tengono viva, ma a 2 minuti e 20 dalla fine l’ennesima tripla pazzesca di Massagli sembra mettere fine alla gara sul punteggio 68 a 60. Ci pensa il cuore di capitan Monna con una penetrazione e una palla sporcata da Specchia e messa dentro dallo stesso Monna a tener ancora viva qualche speranza carovignese.

Cambio di coach Amatori, dentro Morena per Specchia e alla prima occasione utile tripla siderale del pivot rossoblù che infiamma tutti i presenti e porta il Carovigno a -1 sul punteggio di 71 a 70 per Assi.

Timeout di coach Della Corte che prepara la rimessa d’attacco, naturalmente è Massagli a ricevere palla che si trova davanti a sé la super difesa di Antonio Eletto che recupera l’ennesimo pallone della sua partita e lancia in contropiede Carlo Menzione che porta il Carovigno sopra di 1 punto a 30 secondi dal termine, apoteosi rossoblù, sembra un sogno ma è realtà.

Partita finita? Neanche per sogno, questa gara non termina mai, gli ultimi 30 secondi sono sconsigliabili a tutti i deboli di cuori, Assi perde palla, Morena perfeziona il recupero  e passa a Monna che subisce fallo e va in lunetta, 0 su 2 di capitan Monna che rientrando in difesa commette un dubbio fallo antisportivo ai danni di Piliego che va in lunetta con una palla che pesa quanto un macigno.

Il primo è corto, il secondo è lungo, altro 0 su 2 ai liberi e disperazione dei padroni di casa che però hanno gli ultimi due secondi per tentare un tiro. Rimessa per Ferrienti che si alza da tre e palla che si ferma sul primo ferro, è vittoria Carovigno che fa felicei i tantissimi tifosi presenti sugli spalti. È una vittoria soffertissima, di forza di gran cuore.

Complimenti ad entrambe le squadre che hanno dato vita ad una partita bellissima sino all’ultimo centesimo di secondo e complimenti per il grande  rispetto che si è visto in campo.

Domenica prossima la Brio Service Carovigno affronterà tra le mura amiche Maglie che oggi ha vinto in casa l’altro anticipo contro l’Invicta Brindisi, è un campionato entusiasmante e ricco di soprese, forza Carovigno.

Tabellini: De Leonardis I. 5, Morena 13, Menzione 18, Specchia 1, Monna 8, Molodovs 5, Eletto 10, Zydelis 3, Dipietrangelo 6, Bove 5.

Parziali: 27-12; 12-22; 21-19; 13-21.

La Brio Service Carovigno subisce la prima sconfitta stagionale

La Brio Service Carovigno subisce la prima sconfitta stagionale per mano della Mens Sana Mesagne che passa al pala “F. Prima” di Carovigno con il punteggio di 64 a 77.

Partita molto equilibrata ed intensità pazzesca messa in campo dalle due compagini che non mollano un centimetro per i primi due quarti e fanno divertire i tantissimi presenti.

Dal terzo quarto l’inerzia delle gara cambia totalmente a favore del Mesagne, anche per mano di una conduzione arbitrale “quantomeno rivedibile” (clamoroso quello successo nell’ultimo quarto dove il secondo arbitro fischia e il primo fa continuare il gioco e Mesagne mette a segno due punti facili in contropiede, praticamente a gioco fermo, ASSURDO).

L’espulsione di Menzione condiziona molto il Carovigno che le prove tutte con il cuore e con la grinta ma deve cedere il passo ad una forte e spietata Mesagne alla quale vanno fatti i complimenti per aver vinto in un campo difficile come quello carovignese.

I ragazzi di coach Amatori metabolizzata la sconfitta sono subito pronti a rialzarsi e sabato li aspetta un’altra gara difficile contro l’Assi Brindisi che esce sconfitta nel match contro l’All Star Francavilla.

Le interviste post partita

La Brio Service Carovigno incontra il Mesagne. Qui la diretta

La partita sarà trasmessa in diretta dalla redazione di carovignonotizie.net dalle ore 18.15.

Tutto pronto per l’esordio casalingo della Brio Service Carovigno. Questo pomeriggio alle 18.30, gli uomini di coach Gianpaolo Amatori saranno chiamati, tra le mura amiche del pala Fernando Prima, alla prima prova di forza contro la Mens Sana Mesagne.

La partita sarà trasmessa in diretta dalla redazione di carovignonotizie.net dalle ore 18.15. Tifosi e simpatizzanti della squadra sono però attesi al PalaFernandoPrima.

Telecronaca di Francesco Pecere e Alessio Casarano

Regia di Giovanni Anglani.

Torre Guaceto, ecco i delfini: c’è anche un cucciolo. “Un evento straordinario”

Un evento che i protagonisti non stentano a definire “straordinario”: un branco di delfini avvistato a Torre Guaceto, l’oasi protetta nel Brindisino. Tra gli animali anche un esemplare giovane.

L’eccezionalità dell’evento non riguarda tanto la presenza dei cetacei, che frequentano abitudinariamente le acque protette, quanto l’essere riusciti non solo a vederli, ma anche a fotografare l’incontro. I branchi spesso raggiungono l’oasi per dormire, data la pace e della ricchezza della fauna ittica.

I ricercatori del CoNISMa, il Consorzio nazionale interuniversitario per le Scienze del mare, erano nell’area marina a tutela integrale per un’attività di monitoraggio della Posidonia oceanica. A un tratto alcuni membri del team hanno fatto l’avvistamento: tre delfini ad una distanza relativamente ravvicinata. Gli esemplari appartengono alla specie dei tursiopi, più grandi rispetto ai delfini comuni, ed erano in quello che viene definito “sonno vigile”.

Il branco era sotto costa, a circa 12 metri di profondità e a 50 di distanza dai ricercatori, proprio perché per la fase di riposto, questi cetacei si avvicinano alla terra ferma. Il mare era piatto e loro erano tranquilli. Dopo aver ripreso le forze, i delfini hanno preso a immergersi per nutrirsi davanti agli occhi emozionati dei ricercatori

Teatro, laboratori teatrali, prosa, cabaret e tanto altro per la nuova stagione 2019/2020 del Teatro Italia

Anche quest’anno il progetto Artistico Culturale “Bollenti spiriti” tutto lo spettacolo dal vivo formato da tanti ragazzi del territorio che con entusiasmo volontario , persegue, con un disegno culturale e di spettacolo di ampio respiro, in cui il cartellone intreccia grandi compagnie ospiti, eventi speciali, nuova drammaturgia, musica d’autore, la produzione delle realtà artistiche del territorio, il teatro per le famiglie, spettacoli per le scuole, laboratori, incontri con i protagonisti, percorsi di approfondimento.

<<Un cartellone –per tutti i gusti e tutte le età dettati da una scelta che ha tenuto in considerazione non solo i nomi di rilievo di molti interpreti e registi, ma anche di tante compagnie e ragazzi, del territorio, scuole, e tante Associazioni e compagnie dei paesi limitrofi, così come i testi in grado di coniugare tradizione e innovazione>>.

<<Un progetto sostenuto dai ragazzi del laboratorio urbano “officina del sapere- Teatro Italia Carovigno- e da chi ormai da anni con passione e entusiasmo porta avanti questo progetto interamente gratuito >> – ha ricordato Il Direttore Artistico Alessandro Versano –

<<rivolto a tutti i cittadini e come sempre pensato per i vari pubblici che frequentano le sale patrimonio artistico cittadino, Un concetto di teatro plurale e diversificato, aperto a tutti e accessibile a ciascuno, capace di proporre appuntamenti divertenti ma anche occasioni per riflessioni su temi di grande attualità>>.

In questo complesso cantiere teatrale e culturale, <<Un cartellone che per gli attori presenti e i titoli proposti fa già venir voglia di tagliare i tempi di attesa per assistere alle varie rappresentazioni. Un programma, quindi, che ben risponde agli obiettivi culturali e vede per il contributo della cultura del territorio un traguardo importante, questo, affatto scontato, ma siamo riusciti a superare le difficoltà con entusiasmo e dedizione>>.

In calendario Tutti i Giovedi Rassegna “Cinema in Famiglia” ore 18.30
Sabato Musica- Musical- Cabaret ore 21.00
Domenica Commedia “Appuntamento con la risata” Ore 20.30, e tanto altro Solo alcuni dei tanti Appuntamenti.

Diamo inizio a un’altra stagione e un’ altra fantastica Avventura ! Vi Aspettiamo !

Ufficio Informazioni
F _Teatro Italia Carovigno
Botteghino Lunedì- Giovedì 18.00 20.00

T – +39 348 2979189
E – pugliaspettacoli@gmail.com

Via Montegrappa, 54
72012 Carovigno

Indebito utilizzo di carte di credito commesso nel 2005 a Pisa, arrestato

Deve espiare 8 mesi e 11 giorni di reclusione, per indebito utilizzo di carte di credito commesso nel 2005 a Pisa, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di Carovigno hanno eseguito un’ordinanza di espiazione di pena, emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa, nei confronti di M.M., 55enne del luogo.

L’uomo deve espiare la pena di 8 mesi e 11 giorni di reclusione, per il reato di indebito utilizzo di carte di credito, commesso nel 2005 a Pisa.

Il 55enne, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

La Brio Service Carovigno torna vincente dalla trasferta di Lecce con il risultato di 82 a 66

La Brio Service Carovigno del patron Giuseppe Greco inizia come meglio non poteva nel difficile campionato di serie D e ottiene un’importantissima vittoria nel difficile campo della New Basket Lecce.

Capitan Monna e compagni dopo un primo quarto di ambientamento con scarsa applicazione in difesa (26 punti subiti), annichiliscono gli avversari nel secondo, segnando e aumentando notevolmente l’intensità difensiva proprio come richiesto da coach Gianpaolo Amatori e trovano punti importanti dal trio Menzione, Bove e Monna che permettono al Carovigno di scavare il primo solco. All’intervallo lungo il risultato sarà di 36 a 44 a favore della Brio Service.

Il terzo quarto è ancora a strisce rossoblù, gli ospiti giocano bene e trovano sempre ottime soluzioni offensive non permettendo mai agli avversari di rientrare nonostante le triple del veterano Marra. La squadra di Amatori si dimostra tosta e coriacea e con gli assist di Menzione e i contropiedi di Eletto la Brio Service tocca il massimo vantaggio +14, si chiude il terzo quarto con il punteggio di 49 a 63 per gli ospiti.

L’ultimo quarto la Brio Service prova a gestire il vantaggio ma la zone press ordinata da coach Sordi fa rientrare prepotentemente la New Basket Lecce sino al -5 e vede coach Amatori costretto a chiamare timeout e riordinare le idee. Usciti dal timeout un canestro di Bove e due triple del sempreverde Mimmo Morena ridanno tranquillità al Carovigno che sbanca il difficile pala “Ventura” di Lecce e può festeggiare la prima vittoria nel campionato di serie D.

Da domani si ricomincia a lavorare in palestra per preparare al meglio il big match di Domenica al Pala “F. Prima” contro la corazzata Mens Sana Mesagne, squadra costruita per puntare ai vertici della classifica.

Tabellini: De Leonardis I. 7, Morena 11, Menzione 20, Specchia, Monna 19, Molodovs, Eletto 8, Zydelis, Travaglini, Bove 17.
Parziali: 29-24; 10-20; 13-19; 17-19.

Furgone si ribalta sulla 379 vicino a Serranova

Furgone si ribalta sulla 379 vicino a Serranova, traffico in tilt in direzione Brindisi.

Traffico rallentato sulla strada statale 379 che collega Brindisi a Bari, a causa di un incidente verificatosi intorno alle ore 19.30 di domenica (6 ottobre), nei pressi dello svincolo di Serranova, sulla carreggiata per Brindisi.

Un furgone, da quanto appreso, si è ribaltato su una fiancata a seguito dello scontro con un’auto, fermandosi di traverso sulla corsia di marcia.  Il conducente dell’auto ha invece proseguito per qualche metro, prima di fermarsi sul margine della statale.

Il furgone si trovava in una posizione critica, con pericoli consistenti per la sicurezza dei veicoli che sopraggiungevano. Una pattuglia della polizia stradale di Brindisi si è recata  rapidamente sul posto  per gestire la viabilità.

Sul posto anche un’ambulanza con personale del 118, anche se le persone coinvolte non dovrebbero aver riportato conseguenze. Disagi consistenti, invece, per la viabilità. Nel giro di pochi minuti si è formata una lunga coda.

Maltrattamenti in famiglia: convalidato l’arresto del 34enne

Convalidato l’arresto del 34enne del luogo, resosi responsabile lo scorso 26 settembre del reato di maltrattamenti in famiglia aggravati nei riguardi della moglie convivente, alla quale ha cagionato sofferenze fisiche e morali.

Ha preso ripetutamente e violentemente a botte la moglie, procurandole gravissimi ecchimosi sulle gambe davanti ai due figli minori, insultandola e facendola vivere nel terrore dal 2014, costringendola al silenzio: si sono aperte le porte del carcere per il marito violento

. É stato il Giudice Tea Verderosa, il 27 settembre, a convalidare l’arresto del violento 34enne su richiesta del Pubblico Ministero, già condannato per maltrattamenti nei confronti della moglie nel settembre del 2014. L’attività di indagine dei Carabinieri del N.O.R. della Compagnia di San Vito dei Normanni è iniziata il 31 luglio 2019, dopo aver ascoltato i familiari, i colleghi e i vicini di casa della vittima. In particolare, tutto è iniziato il 23 maggio 2019, quando la donna vittima dei maltrattamenti del marito è svenuta sul posto di lavoro ed è stata soccorsa dai medici del pronto soccorso di Ostuni.

Durante la visita in ospedale, i sanitari riscontrarono diversi ematomi provocati da morsi su entrambe le gambe della donna, alcuni in stato di assorbimento e altri più recenti, nonché ecchimosi sulla fronte e sull’arco sopraccigliare. In quell’occasione, la donna affermò di essersi procurata i lividi con «alcune cadute accidentali in casa» e dalla barella su cui era distesa fu portata via dal marito, che firmò il rifiuto di prestazioni sanitarie.

Ad allertare i medici fu la presenza dei genitori della donna l’indomani in ospedale, che chiedevano chiarimenti su ciò che le era accaduto il giorno prima: la madre e il padre confessarono che dal 2010, anno in cui la figlia aveva sposato il marito, era vittima di maltrattamenti, motivo per il quale, nel 2014, l’uomo era stato condotto in carcere, e che, una volta in libertà, vietò alla moglie di mantenere rapporti con i suoi genitori.

Dell’accaduto i medici informarono i Carabinieri che procedettero a interrogare la vittima, la donna negò tutto e, anzi, affermò che il rapporto col marito andava a gonfie vele. Ma gli investigatori approfondirono l’accaduto e i familiari della vittima, le colleghe e i vicini di casa dichiararono che la donna veniva picchiata dal marito perché la notte lo sentivano urlare, poi colpi di schiaffi e, infine, udivano singhiozzi di pianto: tutti accadimenti che la donna negava all’arrivo dei Carabinieri.

La vittima ha rifiutato perfino l’aiuto di un’associazione contro la violenza sulle donne che denunciò i suoi maltrattamenti in Procura. Gli accertamenti dei Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno potuto accertare le continue e ripetute brutali violenze subite dalla donna, chiedendo e ottenendo il trasferimento in carcere del responsabile.

Arrestato spacciatore:Sequestrata Metanfetamina, cocaina ed Hashish

La Polizia di Stato di Ostuni, in Carovigno, ha tratto in arresto nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio un soggetto.

Nel corso dell’operazione antidroga sono stati sequestrati 50 grammi di cocaina, 10 pasticche di metanfetamina del peso di 5,10 grammi, 82 grammi di hashish, 1 bilancino elettronico di precisione e diversa sostanza da taglio del tipo mannite.

L’arrestato, S.A., classe 1993, dopo le formalità di rito è stato associato presso il carcere di Brindisi.
L’attività ha tratto le mosse da un monitoraggio di alcuni consumatori del posto e dello spacciatore sino all’individuazione del nascondiglio della droga all’interno di un rudere nelle campagne dell’agro carovignese.
Dopo diverse ore di attesa da parte dei poliziotti nonostante le condizioni atmosferiche negative per l’abbondante pioggia dei giorni scorsi, S.A. veniva osservato entrare nella cascina in stato di abbandono e prelevare da un frigorifero una busta bianca.
Immediatamente bloccato, si accertava che all’interno vi era varia droga nonché strumenti per il peso e sostanza per il taglio e il confezionamento delle dosi.
Dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di Brindisi.
L’indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica di Brindisi e ora si concentrerà nell’individuazione della filiera di approvvigionamento dello stupefacente.

Popolari Oggi

La Brio Service Carovigno sbanca il pala Melfi dopo una gara al cardiopalma. Finale:...

La Brio Service Carovigno del patron Giuseppe Greco riscatta come meglio non poteva la sconfitta interna della scorsa settimana con Mesagne e si prende...

34enne del luogo arrestato per maltrattamenti in famiglia aggravati nei riguardi della moglie convivente

34enne del luogo arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia aggravati nei riguardi della moglie convivente, alla quale ha cagionato sofferenze fisiche...

La Brio Service Carovigno subisce la prima sconfitta stagionale

La Brio Service Carovigno subisce la prima sconfitta stagionale per mano della Mens Sana Mesagne che passa al pala “F. Prima” di Carovigno con...

Indebito utilizzo di carte di credito commesso nel 2005 a Pisa, arrestato

Deve espiare 8 mesi e 11 giorni di reclusione, per indebito utilizzo di carte di credito commesso nel 2005 a Pisa, arrestato. I Carabinieri della...

Maltrattamenti in famiglia: convalidato l’arresto del 34enne

Convalidato l’arresto del 34enne del luogo, resosi responsabile lo scorso 26 settembre del reato di maltrattamenti in famiglia aggravati nei riguardi della moglie convivente,...