Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Si è svolta nei giorni scorsi, in modalità on line, l’ultima assemblea annuale dei soci del Consorzio Albergatori Carovigno necessaria per fare il bilancio delle attività 2020 e programmare nuovi obiettivi per la prossima stagione turistica.

Di seguito le dichiarazioni del presidente Enzo Di Roma e gli auguri di buone feste.

Al termine di questo anno così complesso, anche, per il settore del turismo e della ricettività, che ci ha costretti ad una vita ‘sospesa’ ma necessaria per la salvaguardia della salute di operatori, lavoratori e clienti, presentiamo un consuntivo non certo a doppia cifra ma con buoni risultati, considerando che il brand Puglia ha trainato il comparto anche con la pandemia.
Ma è anche vero che il turismo e l’intero sistema dell’accoglienza non sono, ancora, in grado di tirare un sospiro di sollievo e si dovrà attendere la primavera 2021 e l’inizio della stagione turistica con le festività pasquali per registrare una prima ripresa.

Il Consorzio Albergatori Carovigno, fin dalla sua costituzione ha fatto un grande lavoro di ascolto da parte dei propri associati, degli Enti e delle Istituzioni, analizzando e prendendo parte alle preziose proposte e arricchenti progetti locali, nazionali ed internazionali. Un confronto assiduo per capire le effettive esigenze e cercare di trovare risposte e soluzioni mirate. Al contempo abbiamo lavorato e continueremo lavorare, anche, per rafforzare il dialogo con le altre associazioni per costruire un dialogo produttivo tra le parti.

Ci sono già sul tavolo alcuni progetti perché mai come in questo momento di difficoltà è importante riuscire a fare rete per mantenere alto l’appeal di Carovigno e delle sue coste come località turistica. Saremo operativi subito dopo le festività natalizie per organizzare la partecipazione del Consorzio alle fiere di settore, sia nazionali che internazionali, rafforzeremo la nostra collaborazione con il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto e l’ente gestore del Castello di Carovigno perché obiettivo primario è la promozione del territorio, dalle marine all’entroterra, e la destagionalizzazione affinchè il settore abbia una domanda costante.

Il territorio dell’Alto Salento è caratterizzato, poi, da storia, cultura, tradizioni, gastronomia tutte da scoprire con itinerari minori sempre più apprezzati dai turisti italiani e stranieri in cerca di autenticità, relax, silenzio e bellezza. Questa sarà una delle chiavi dove il Consorzio Albergatori punterà le sue energie il prossimo anno con un progetto che punti sulla valorizzazione dei borghi storici minori per migliorare l’esperienza di chi arriva e con sapori e prodotti genuini, uliveti e muretti a secco.

Le opportunità per affrontare nel miglior modo questo nuovo anno non mancheranno e ringrazio tutti i soci che hanno fiducia nelle proprie capacità, ringrazio l’Amministrazione comunale di Carovigno per la costante collaborazione che dimostra e porgo i migliori auguri di buone Natale e buon anno a tutti i cittadini di Carovigno, che sia luce e speranza aldilà e oltre ogni restrizione.

Enzo Di Roma, presidente Consorzio Albergatori Carovigno

TI RACCOMANDIAMO