Pubblicità

Nota del consigliere regionale del Gruppo ‘Con Emiliano’, Alessandro Antonio Leoci su proposta di legge Laricchia.

“Nell’ambito dei lavori della VI Commissione di cui sono componente segretario, ho avuto modo di approfondire la proposta di legge, a firma della Consigliera Laricchia, in merito alla ‘Commissione di inchiesta regionale sulle Fondazioni culturali pugliesi e sulla Fondazione lirico-sinfonica Teatro Petruzzelli e Teatri di Bari’.

Ebbene, pur condividendo nel merito le attenzioni verso le attività delle fondazioni culturali partecipate dalla Regione, occorre trovare una forma diversa di approfondimento di tali materie. Infatti le commissioni di inchiesta regionale non possono essere paragonate a quelle parlamentari, non avendo di fatto potere inquisitorio. Come inoltre previsto dallo Statuto regionale il consigliere regionale ha comunque pieno diritto di accesso agli atti, agli uffici, ai provvedimenti e agli atti preparatori. Può dunque nel pieno svolgimento delle proprie funzioni accedere a informazioni di merito, utili a ogni approfondimento.

Lo strumento più importante resta la Commissione consiliare, nella quale possiamo programmare un ciclo di audizioni settimanali con le singole Fondazioni culturali, l’assessore al ramo e gli uffici competenti, al fine di avere ogni tipo di informazione necessaria per conoscere gli aspetti gestionali e organizzativi delle Fondazioni.

Non da ultimo, si potrebbe ricorrere alla creazione di alcune sottocommissioni per approfondire il tema e dare il giusto equilibrio anche considerando il ruolo dell’opposizione, che all’interno delle stesse potrebbe nominare dei subcommissari”