Un 38enne di Carovigno, A.D.L. è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Un 38enne di Carovigno, A.D.L. è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale: ha aggredito la madre e la sorella che si sono rifiutate di prestargli soldi e auto per recarsi a Taranto a comprare la droga.

I fatti si sono verificati nella notte scorsa in contrada Bosco a Carovigno, a richiedere l’aiuto dei carabinieri sono state le due donne quando il litigio con il congiunto è degenerato. Davanti al rifiuto di consegnare auto e soldi per andare a comprare la droga il 38enne, infatti, ha rotto il finestrino anteriore destro dell’auto di proprietà della sorella.

I carabinieri e la stessa hanno tentato di calmarlo e in risposta ha dato uno schiaffo alla sorella e ha spinto la madre contro l’auto dei militari. Si è scagliato anche contro i carabinieri, spintonando uno di essi. Inevitabile l’arresto. Su disposizione del pubblico ministero di turno è stato rinchiuso nel carcere di Brindisi.

TI RACCOMANDIAMO