Pubblicità

Centro vaccinale chiuso, le considerazioni della Lega Carovigno sul centro realizzato al Pala Fernando Prima.

Era il 21 Maggio quando veniva aperto, in pompa magna, un punto vaccinale a Carovigno, nel quale il comune investiva circa 5000 euro di soldi pubblici prelevati dalle casse comunali per l’organizzazione dello stesso, frutto dell’impegno dei commissari prefettizi ai quali va il nostro ringraziamento.

Ad oggi, il punto vaccinale resta chiuso, non si sa se e quando riaprirà e dovesse riaprire ci saranno da ringraziare solo ed esclusivamente i medici curanti che con dedizione si impegnaranno a vaccinare i cittadini.

Nel frattempo, chi ne paga le conseguenze sono gli stessi cittadini di Carovigno che vengono sbattuti da una parte all’altra.
Quindi, nonostante le chiacchiere dichiarate, veri (e funzionanti) hub vaccinali si trovano in altri comuni come Fasano, Francavilla, Ostuni, Brindisi San Vito etc.


Del resto Emiliano, di Carovigno, non si interessa come non si è mai interessato di Brindisi e di tutta la sua provincia.

Avv Sandra Di Monte
Segretaria Cittadina
Lega Salvini Premier
Carovigno