Carovigno: Incendio danneggia club privè: trovata tanica con liquido infiammabile

Il locale è l’Antico Casale, sulla SP29, la strada che collega Carovigno a San Michele Salentino gestito da un imprenditore di San Vito dei Normanni

A distanza di una settimana gli incendiari tornano a colpire a Carovigno. Dopo il rogo di mercoledì 9 maggio che ha distrutto il chiosco adibito ad attività ristorativa nella marina di Pantanagianni, dell’imprenditore Nicola Semeraro, all’alba di oggi, giovedì 17 maggio, un incendio ha danneggiato un’altra attività ristorativa. Si tratta del Club Privè Antico Casale, sulla strada provinciale 29, la strada per San Michele Salentino

La struttura appartiene a un Carovignese, V.S. 58enne, ma da qualche tempo è affidato in gestione a un imprenditore di San Vito dei Normanni, A.P. I danni si riferiscono al locale adibito a reception che è andato distrutto e all’annerimento di altri muri. Sul posto oltre ai vigili del fuoco si sono recati i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni, al comando del tenente Alberto Bruno. Davanti all’ingresso è stata trovata una tanica di 20 litri contenente liquido infiammabile. L’attività è assicurata contro questo genere di eventi.

Guarda Anche
Scelti Per Te