La Regione Puglia dona 3 sedie Job a Torre Guaceto

Sono 3 le sedie utili per l’accesso al mare delle persone diversamente abili che stanno per arrivare a Torre Guaceto, andando ad aggiungersi alle 2 già prese in noleggio dal Consorzio di Gestione dell’area protetta. 

Le Job, acronimo di “Jamme ‘o bagno”, nome dato dall’inventore napoletano, permettono a chi è costretto in carrozzina di entrare in acqua senza disagio alcuno, ragione per la quale, l’ente gestore ne ha sempre predisposto la presenza presso il lido della Riserva. 

Arrivato nell’estate 2018 al decimo anno di attività, la spiaggia attrezzata viene allestita a giugno e smontata a settembre e sin dal primo giorno di vita è stata dotata, tra le varie cose, di una pedana con solarium utile per la fruizione libera del bene mare da parte di chi ha difficoltà. 

Questo elemento ha fatto del lido di Torre Guaceto uno dei primi in Italia ad essere realmente aperto all’utenza diversamente abile. Per ogni stagione estiva, quindi, il Consorzio si rifornisce delle Job ed affronta l’impegno economico dovuto al noleggio delle stesse.  

Ma quest’anno la Regione Puglia ha deciso di tendere una mano a chi è in difficoltà ed ha deliberato per l’assegnazione gratuita delle sedie ai comuni costieri. 

E l’ente gestore della Riserva non poteva perdere l’occasione di offrire ulteriori confort ai fruitori della spiaggia di Punta Penna Grossa, da qui la richiesta all’ente regionale. 

Nelle ultime ore è arrivata la bella notizia: la Regione ha accettato la domanda inoltrata dal Consorzio ed ha assegnato 3 Job al Comune di pertinenza, Carovigno grazie alla cui collaborazione, nei prossimi giorni, le sedie saranno disponibili al lido dell’AMP per il libero utilizzo da parte degli utenti diversamente abili.

Guarda Anche
Scelti Per Te