Tassa di soggiorno, gli operatori del settore turistico scrivono all’Ammnistrazione

Riceviamo e pubblichiamo la comunicazione inviata al Sindaco di Carovigno e agli operatori del settore turistico e delle attività ricettive.

Con la presente gli operatori del comune di Carovigno, in qualità di rappresentanti legali delle strutture ricettive presenti sul territorio di codesta Amministrazione, tenendo conto della composizione e natura delle proprie aziende che sono interessate dall’applicazione della tassa di soggiorno, indicano il seguente comitato tecnico composto delle seguenti 9 persone e le relative rappresentanze (in breve CTC):

– Convertini Stefano per i B&B
– Di Roma Enzo per i villaggi
– Lanzilotti Giancarlo per Federalberghi
– Martino Fedele, Lanzilotti Salvatore e Pascale Lucia per gli hotel;
– Rizzi Luigi per i camping;
– De Padova Antonio per le strutture aperte tutto l’anno;
– Piscinelli Francesco per le altre tipologie di strutture.
Obiettivo del comitato è coordinare il funzionamento e le finalità della tassa di soggiorno, creando un interlocutore fra l’Amministrazione comunale e gli operatori turistici locali.

Il CTC potrà essere convocato da uno qualsiasi dei componenti. Le sedute del comitato sono pubbliche e si intendono valide con la presenza di almeno tre componenti. Le decisioni sono prese a maggioranza dei voti dei presenti.

Le funzioni di segretario del comitato sono svolte a turno dai componenti e cura la redazione del verbale e trasmette nota per e-mail a tutti i sottoscrittori del comitato.

Il CTC rimane in carica sino a revoca degli operatori stessi che rappresentano le strutture ricettive.

Guarda Anche
Scelti Per Te