Ad aprire la manifestazione il coro degli alunni della scuola Morelli – Cavallo diretta dal prof. Silvio Uggenti e in castello le attività laboratoriali solidali dal titolo “Sotto la buona stella”, che saranno riproposte ogni mercoledì pomeriggio.

Dopo l’imprevista inadempienza della ditta incaricata, che avrebbe dovuto provvedere ai lavori entro il pomeriggio dell’Immacolata, l’amministrazione comunale ha dovuto cambiare fornitore nel più breve tempo possibile, spostando a ieri l’appuntamento con bimbi e famiglie per l’accensione delle luminarie cittadine.

Ad aprire la manifestazione il coro degli alunni della scuola Morelli – Cavallo diretta dal prof. Silvio Uggenti e in castello le attività laboratoriali solidali dal titolo “Sotto la buona stella”, che saranno riproposte ogni mercoledì pomeriggio.

“Mi scuso ancora con la città per l’accaduto ma gli imprevisti accadono e appunto restano tali. Ringrazio giunta e consiglieri per il lavoro frenetico degli ultimi giorni, che ha consentito la realizzazione della serata – Ha detto il Sindaco Massimo Lanzilotti nel discorso di apertura ufficiale delle iniziative natalizie – Il Natale ci fa riscoprire quella gioia che nulla ci può togliere, quella gioia che illumina gli occhi dei bambini. Loro sono la promessa per il futuro e ci ricordano che per crescere abbiamo bisogno di coltivare solidarietà e condivisione. Chiedo a tutti voi di guardare al futuro con speranza, proprio come i bambini. Spero che questi tratti siano riconoscibili nelle cose che abbiamo già fatto e in quelle che stiamo portando avanti”.

Il Sindaco ha inoltre rivolto il pensiero alle vittime di Strasburgo e di Ancona e ai tanti che in città vivono in condizioni di difficoltà, per i quali si sta lavorando al fine di avere nuovi presupposti. A nome di tutta l’amministrazione sono stati anticipati gli auguri natalizi alla cittadinanza.

TI RACCOMANDIAMO