Comprare Casa

Comprare casa è una scelta da sempre difficile, ed è legata ai propri gusti, alle esigenze personali e della propria famiglia, ma soprattutto al budget che si ha a disposizione per portare a termine l’acquisto.

Gli ultimi studi di settore dimostrano che il valore delle case, in questi ultimi anni, è fortemente influenzato da fattori che non sono legati solo alle caratteristiche dell’immobile, ma che dipendono soprattutto dalla sua localizzazione.

Proprio per questo troviamo abitazioni che scendono di prezzo e, in contrapposizione, altre il cui valore al metro quadro cresce.

In base alla zona, la casa si fa piccola o decisamente più grande, come emerge dalle ricerche effettuate dal settore immobiliare.

Ipotizzando un budget di 200 mila euro e un valore medio per quanto riguarda gli immobili usati, risulta che la grande città in cui è possibile comprare l’immobile più piccolo è Roma.

Nella capitale si riesce a investire su un immobile di 67 mq con un prezzo che si attesta sui 2.966 euro al metro quadro.

Si tratta di un immobile localizzato nelle zone periferiche della capitale, mentre se si vuole un immobile nel centro della capitale bisogna accontentarsi di soli 38 mq.

A seguire troviamo Milano, che a parità di cifra offre la possibilità di acquistare qualche metro in più, arrivando fino a 70 mq, mentre al terzo posto troviamo Firenze.

Questo dimostra che comprare casa è un’operazione complessa, che deve tenere conto di molteplici fattori e che necessita di un approdi mento accurato al fine di scegliere il giusto immobile adatto al proprio budget ed esigenze.

Questo è sottolineato anche dalla guida messa a disposizione da Affari Miei, il miglior blog italiano in termini di finanza personale, che mette a disposizione consigli utili per gestire e investire al meglio le proprie risorse economiche.

Tra i tanti suggerimenti interessanti per chi vuole acquistare casa, c’è il focus su alcuni punti da considerare quanto si tratta di scegliere un’abitazione.

Il primo è la scelta tra affitto o mutuo, che va fatta analizzando i pro e i contro di ogni scelta, rapportandola alla propria condizione economica o a quella del nucleo familiare.

Importante è anche la scelta di dove acquistare la casa: periferia, centro, fuori città.

Sembrano considerazioni banali e legate solo alla disponibilità economica, ma sono vere e proprie scelte di vita e, di conseguenza, non è possibile prescindere dalle aspettative presenti e future.

Il consiglio finale, quando si parla di acquistare casa, è quello di non agire esclusivamente in base alle proprie emozioni.

Certamente la casa deve suscitare emozione, deve piacere e colpire in qualche suo aspetto, tuttavia è bene mantenere sotto controllo queste sensazioni, attraverso delle valutazioni razionali, ponendosi alcune domande che aiutano nel processo di scelta.

Vanno analizzati diversi concetti per giungere a una scelta giusta e razionale: verificare se la zona ha un buon mercato futuro, che il prezzo sia coerente con i valori medi di mercato, che la soluzione scelta sia sostenibile, valutando infine quali sono le spese da affrontare in caso di ristrutturazione o sistemazione dell’immobile.

Compiendo queste valutazioni, in modo sensato e ragionato, è possibile arrivare a una scelta giusta e consapevole di quale sarà la futura casa da acquistare.

TI RACCOMANDIAMO