Dal 9 all’11 agosto alla Riserva di Torre Guaceto, presso il Centro Visite GAWSIT di Serranova, la Comunità del cibo di Terra Madre per la Farinella di Putignano presenterà l’amato sfarinato di ceci e orzo tostati durante la VII^ edizione de i Mercati della terra e del mare di Torre Guaceto.

Obiettivo dei Mercati della Terra e del Mare di Torre Guaceto del 2019 è promuovere la tutela del paesaggio agrario e marino della Regione Puglia attraverso un cambiamento delle abitudini alimentari delle persone verso prodotti coltivati con metodi sostenibili e allevamenti che pongano massima attenzione al benessere animale, pratiche che comportano la valorizzazione del nostro paesaggio agrario che diventa volano di un turismo enogastronomico attento a queste tematiche.

In quest’ottica la Comunità del cibo e Slow Food Alberobello stanno lavorando alla promozione della biodiversità del territorio della condotta ed in particolare alla ricerca sulle materie prime della Farinella di Putignano.

Il primo grande risultato in tal senso è aver lavorato alla semina e alla raccolta dell’orzograno, un frumento antico quasi del tutto scomparso, che verrà impiegato per il recupero dell’antica ricetta della Farinella da parte della Comunità. Il recupero dell’orzograno è stato possibile grazie ad un piccolo quantitativo di prodotto seminato su una superficie agricola in località Chiancarosa nell’agro di Putignano nel novembre 2017. Nel giugno 2018 si è proceduto alla raccolta manuale con l’impiego di falci e rastrelli e con la tecnica dei covoni di grano lasciati in campo per 24 ore prima del trasporto presso l’azienda agricola della rete ESSENZEDIPUGLIA di Vincenzo Netti dove si è avvenuta la trebbiatura e la setacciatura. A dicembre dello stesso anno si è seminato il primo raccolto e nella prima settimana di luglio 2019 è stato trebbiato il primo raccolto di prodotto che sarà impiegato per la sperimentazione della prima Farinella con orzograno grazie alla collaborazione con Paolo Campanella.

Slow Food Alberobello è la condotta del sud-est Barese che ingloba i comuni di Alberobello, Locorotondo, Putignano e Turi, presieduta da Domenico Pugliese, che ha intrapreso il percorso di valorizzazione di uno dei prodotti più caratteristici della Puglia: la Farinella di Putignano. In quanto prodotto antichissimo con secoli di storia, già inserito nell’Arca del Gusto tra le tipicità a rischio estinzione, Slow Food Alberobello ha favorito la nascita della “Comunità della Farinella di Putignano”, unione spontanea di agricoltori, mugnai, cuochi, studiosi, storici e appassionati, guidata da Domenico Bianco, impegnati a sostenere il progetto di recupero e valorizzazione della Farinella di Putignano, ispirandosi ai principi dell’associazione internazionale di Slow Food e della rete di Terra Madre.

Info
Domenico Bianco – 339 27 80 417 | farinelladiputignano@gmail.com

TI RACCOMANDIAMO