Coronavirus, in Puglia salgono a 200 i contagiati. Ecco il bollettino della Regione

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, comunica che oggi 14 marzo – con aggiornamento alle ore 20.00 – sono stati effettuati 232 test in tutta la regione per l’infezione da Covid-19 Coronavirus.

Di questi: 190 sono risultati negativi e 42 positivi. I casi positivi sono cosi suddivisi: 11 in Provincia di Bari; 2 in Provincia Bat; 7 in Provincia di Brindisi; 10 in Provincia di Foggia; 10 in Provincia di Lecce; 2 in provincia di Taranto.

Nella provincia di Lecce sono deceduti tre pazienti: di 81, 79 e 99 anni con patologie pregresse.Nella provincia di Bari è deceduto un paziente di 96 anni con patologie pregresse.

Con questo aggiornamento salgono a 200 i casi positivi registrati in Puglia per l’infezione da Covid-19 Coronavirus. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

In Italia si registra un totale di 21.197 contagi da coronavirus (3.497 in più rispetto a ieri, un incremento del 19,8%), con 1.441 deceduti, 175 in più rispetto alla giornata di ieri. È l’ultimo bilancio fornito dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Sono 17.750 le persone attualmente infette (2.975 in più rispetto a ieri) e 1.966 le persone guarite (175 in più rispetto a ieri). Sono ricoverate in terapia intensiva: 1.518 persone. 190 in più.

Secondo l’elaborazione di YouTrend, il tasso grezzo di letalità è del 6,8%. I ricoverati in terapia intensiva sono l’8,6% dei casi attuali e il 7,2% dei casi totali. 

“In Lombardia ci sono 11.685 positivi, con un incremento di 1.865. Abbiamo 4.898 persone ospedalizzate (+463 rispetto a ieri), le persone in terapia intensiva sono 732 con un incremento di 85. E i decessi sono 966 con un incremento di 76”, ha detto l’assessore al welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera durante la consueta conferenza stampa.

TI RACCOMANDIAMO