Carovigno ottiene la “Bandiera Lilla” soddisfatto l’assessore Luigi Orlandini.

È un percorso che viene dal 2018 quando abbiamo intrapreso una serie di attività che hanno riguardato innanzitutto le marine rendendo accessibili due spiagge pubbliche (Torre Santa Sabina – camerini e Specchiolla); ci siamo anche aggiudicati un finanziamento regionale che porterà ad avere nella prossima stagione la terza spiaggia accessibile in località Pantanaggianni; un quarto bando è ancora in corso di istruttoria e che riguarderà sempre l’accessibilità nelle aree marine.

Bandiera lilla non è solo accessibilità balneare, infatti, sono state svolte una serie di attività che hanno riguardato l’intero centro abitato. Partendo dalla casa comunale con l’acquisizione di monta scale a cingoli così come al Castello Dentice di Frasso; la biblioteca comunale, in fase di ristrutturazione, avrà come risultato il totale abbattimento delle barriere architettoniche; abbiamo terminato le opere di posa del parco giochi “senza barriere” totalmente accessibile a ragazzi diversamente abili nel Parco delle Colonne.

Oltre ai momenti ricreativi e alla cultura, bandiera lilla è anche sport, infatti abbiamo interessato il palazzetto dello sport “F. Prima” con una serie di piccoli interventi atti a migliorare l’accessibilità e proprio in virtù di questo ospitiamo gli allenamenti dell’atleta paraolimpico Pietro Rosario Suma in preparazione per le prossime olimpiadi; anche il campo sportivo è stato candidato ad un progetto di ristrutturazione di una parte dell’impianto avendo sempre come obiettivo quello dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

Abbiamo dimostrato che con l’impegno ed il lavoro si possono abbattere ogni forma di barriera architettonica, culturale e sociale.  Carovigno diventa quindi la seconda città di puglia e la ventiquattresima d’italia ad aggiudicarsi questo riconoscimento.

TI RACCOMANDIAMO