Deferito in stato di libertà  dai Carabinieri un 49enne residente a Ostuni, per i reati di minaccia grave e lesioni personali.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, a conclusione degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà un 49enne residente a Ostuni, per i reati di minaccia grave e lesioni personali.

In particolare i militari sono intervenuti presso un lido privato nella frazione Specchiolla dove per futili motivi vi era stato un acceso alterco tra una signora di Ostuni e un dipendente del lido. Le motivazioni derivavano dal fatto che la donna asseritamente era stata accusata di essersi appoggiata, nel mentre si trovava in acqua, ad una boa di segnalazione di proprietà del lido.

Nella diatriba era intervenuto il marito della donna, il quale aveva aggredito e percosso con un bastone di legno un dipendente del lido un cittadino della Guinea 37enne, che è ricorso alle cure dei sanitari del 118 giunti sul posto.

Nella circostanza è stato attinto da un pugno in volto anche un cittadino albanese e due italiani, tra cui un bagnino, tutti dipendenti del lido regolarmente assunti, perché si erano interposti tentando di sedare gli animi. Le lesioni riportate dalle parti offese sono di lievissima entirà

TI RACCOMANDIAMO