In fiamme la saracinesca e l’insegna del panificio “La sfornata”, a Carovigno. Tenda cosparsa di liquido infiammabile. I carabinieri indagano su autori e movente.

Gli incendiari sono entrati in azione la scorsa notte (3 ottobre). Un messaggio intimidatorio è stato recapitato ai titolare del panificio “La sfornata”, situato in via Alessandro Volta, a Carovigno. La tenda dell’attività commerciale è stata scomparsa di liquido infiammabile. Poi è stato appiccato un rogo che ha annerito la saracinesca, parte del prospetto e l’insegna. E’ accaduto intorno alle ore 2.30.

I primi a chiamare i vigili del fuoco sono stati i cittadini che risiedono negli appartamenti dello stesso stabile in cui si trova il negozio. Sul posto è arrivata una squadra di pompieri del distaccamento di Ostuni. A stretto giro sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione e della compagnia di San Vito dei Normanni, oltre agli operatori dell’istituto di vigilana Siska.

Il panificio è dotato di una telecamera che punta verso l’ingresso. E’ da appurare però se fosse in funzione al momento del raid incendiario. Ad ogni modo i militari acquisiranno anche le immagini riprese da altri impianti di videosorveglianza della zona. Il movente del gesto è da chiarire. Al momento non si scarta alcuna ipotesi.

TI RACCOMANDIAMO