Carovigno, nafta davanti l’abitazione di esponente di Legambiente

Nafta sparsa per tutta la piazzetta antistante l’abitazione, odore nauseabondo e principio di incendio che ha investito il portone d’ingresso ed il bidone della spazzatura. E’ la scena che si è presentata davanti agli occhi di Mariflo Magli, presidente del circolo Legambiente di Carovigno, nell’uscire di casa.

I fatti si sono verificati la scorsa notte, mercoledì 22 gennaio, nel pieno centro urbano. La fuliggine, infatti, ha annerito parte della pavimentazione della piazzetta del centro storico dove è situata l’abitazione nonchè i gradini ed il portone di noce la cui parte bassa ha riportato delle bruciature. A prendere fuoco, anche, il bidone della spazzatura che era all’esterno. 

La Magli, insegnante di professione, vive con il figlio Jacopo Russo, candidato consigliere alle ultime elezioni amministrative. La famiglia ha sporto denuncia e sul caso sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni.

TI RACCOMANDIAMO