Tratto in arresto in flagranza di reato una donna 28enne domiciliata a Carovigno, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A Carovigno, i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dal personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, hanno tratto in arresto in flagranza di reato una donna 28enne residente a San Marzano di San Giuseppe, di fatto domiciliata a Carovigno, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari operanti hanno rinvenuto e posto sotto sequestro:
– un involucro in cellophane contenente 46 grammi di marijuana, occultato nel comodino;
– un involucro in cellophane contenente 130 grammi di marijuana per un peso complessivo di 130 gr, occultato in un borsone, all’interno di un armadio della camera da letto.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, al termine delle formalità di rito, la 28enne è stata tradotta presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari.

Nella circostanza, i Carabinieri hanno anche denunciato in stato di libertà per lo stesso reato il compagno convivente 30enne, sorvegliato speciale di PS con obbligo di soggiorno nel comune di Carovigno.

TI RACCOMANDIAMO