Amministrative 2018, il meet-up Movimento 5 Stelle Carovigno sceglie Salvatore Ancona

Sarà Salvatore Ancora, commercialista carovignese il candidato sindaco alle amministrative della prossima primavera per il meet-up Cinque Stelle di Carovigno.

Pubblicità ElettoraleBanner_Elettorale_300x250_Lanzilotti
CONTENUTO SPONSORIZZATO

I cinque Stelle ufficializzano il loro candidato; “Ripartiamo dal futuro” accoglie nuove adesioni al suo progetto politico. Inizia ad entrare nel vivo la campagna elettorale a Carovigno con i primi importanti annunci, che in questo caso riguardano due formazioni politiche che non saranno alleate. Sarà Salvatore Ancora, commercialista carovignese il candidato sindaco alle amministrative della prossima primavera per il meet-up Cinque Stelle di Carovigno.

In attesa che giunga il via libera da parte del “Movimento” al riconoscimento ufficiale della sigla, i grillini carovignesi, forti del successo elettorale di domenica scorsa anche in provincia di Brindisi, rendo noto il nome della figura che rappresenterà i pentastellati alla prossime elezioni per il rinnovo di sindaco e consiglio comunale. All’interno del coordinamento cittadino, impegnati in questa campagna elettorale, anche Giuseppe Trinchera e Marco Lotti.

Non è l’unica notizia di ieri, quella di Ancora: ufficializzate anche nuove adesioni al progetto politico “Ripartiamo dal futuro” dell’ex consigliere comunale Massimo Lanzilotti. Sono almeno 50 tra professionisti, pensionati, giovani laureati, appartenenti alla società civile che hanno sottoscritto un documento programmatico, con il quale annunciano la volontà di partecipare attivamente al movimento. «Siamo ormai alle porte di una importante competizione amministrativa per l’elezione del sindaco e il rinnovo del consiglio comunale a Carovigno. Se già di per se le consultazioni elettorali sono un passaggio importante per una comunità, quella che ci apprestiamo a vivere è fondamentale per il futuro della città.

Purtroppo – si legge nel documento di adesione al movimento – dobbiamo constatare che fino ad oggi nulla di ciò che Carovigno poteva essere è diventato, anzi, viviamo in un contesto in cui si accumulano ritardi ormai non più sopportabili in termini di sviluppo, occupazione, valorizzazione e difesa del territorio, di politiche a sostegno delle fasce più deboli e sempre più marginalizzati dalla società». Un perimetro politico, quello che sta portando avanti Massimo Lanzilotti, che punta a rafforzare la presenza della società civile all’interno delle dinamiche amministrative.

Decisivi saranno anche i prossimi giorni per definire l’intera coalizione ed il candidato sindaco che rappresenterà le forze che si alleeranno con “Ripartiamo dal futuro”. «Noi ci siamo per far si che Carovigno sia il paese di tutti e non di pochi, sia il paese delle opportunità e non delle occasioni perse. Ed è per questi motivi che abbiamo deciso di aderire al movimento Politico “Ripartiamo dal Futuro” guidato da Massimo Lanzilotti». Un cantiere ancora aperto che parte dalla precedente esperienza amministrativa, seppur la stessa lista civica era all’opposizione del governo cittadino di Carmine Brandi e della maggioranza di centrodestra.

«Abbiamo apprezzato l’impegno con cui Massimo Lanzilotti ha condotto il ruolo di consigliere comunale dai banchi dell’opposizione, condividiamo la necessità di chiudere in modo definitivo una pagina ormai più che ventennale di cattiva amministrazione nel nostro comune, sentiamo il dovere morale verso la comunità a cui apparteniamo di dire noi ci siamo, per cambiare

Guarda Anche