Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’opposizione dopo la nota dell’amministrazione comunale sul parco giochi che sta sorgendo nel Parco delle Colonne.

Dopo quasi 8 mesi di attività amministrativa (quale?), durante la quale si sono solo “aperti cassetti” in cui erano riposti progetti e richieste di finanziamenti prodotti dall’ex compagine amministrativa, pur di apparire e far vedere alla città che esistono, si arrogano meriti che, data la loro capacità politico-amministrativa, possono solo sognare.

E’ sotto gli occhi di tutti lo stato di abbandono e degrado sotto tutti i punti di vista – ambientale, turistico, culturale e soprattutto sociale – in cui versa la nostra cittadina. Avremmo già dovuto rispondere alle tante bugie dette giorni fa, durante la conferenza stampa di fine anno del sindaco, nella quale sono state elencate come proprie, progettualità e interventi frutto dell’attività amministrativa dell’ex maggioranza di governo. Sulla stessa riga, nella giornata odierna si continuano a raccontare alla città menzogne, da parte dell’attuale Sindaco e della sua giunta.

Nella fattispecie ci riferiamo alla nota dell’assessore Luigi Orlandino, in cui vanta la realizzazione del parco giochi per disabili ubicato all’interno dell’ex Parco Provinciale. Dalla determinazione di affidamento n. 864 del 25 ottobre 2017 si evince chiaramente che la partecipazione al bando regionale è stata disposta nel 2017, così come la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento da parte della Regione Puglia è di dicembre 2017.

Solo la gara per la realizzazione dell’intervento è del 18 luglio 2018, con la giunta nominata da qualche giorno, quindi ci viene da chiedere quale sia l’impulso che l’Assessore Orlandino e la sua amministrazione ha dato alla realizzazione dell’opera. Senza dubbio è stato solo impegno degli uffici preposti, pura attività gestionale degli uffici e non degli organi politici. Sarebbe bello se i tempi dalla progettazione alla realizzazione di un progetto candidato ad un bando regionale fossero così brevi.

Solo chi sa ben amministrare è consapevole del grande impegno necessario affinchè progetti di tale portata arrivino a compimento. Questa affermazione può essere valida per l’ex consigliere Mara Petrosillo, che ha strenuamente creduto nel progetto e nella sua forte valenza sociale, insieme a tutto il gruppo di ex consiglieri di maggioranza che lo ha sostenuto.

Forse è giunta l’ora che abbia inizio davvero la loro attività amministrativa, visti gli atti di ordinaria gestione che quotidianamente vediamo pubblicati sull’Albo Pretorio dell’Ente. Siamo contenti almeno di aver fornito all’assessore un’opportunità per uscire alla ribalta, vista ad oggi l’inesistenza di qualsiasi attività sociale degna di nota che porta la sua firma.

Capogruppo Noi con Carovigno
Antonio Pagliara
Vittorio Zizza
Franco De Biasi

Capogruppo Carovigno Nuova
Antonella Annicchiarico
Vincenzo Franceschino

TI RACCOMANDIAMO