Consiglio Comunale Carovigno 2018

Le opzioni tra i partiti che costituiscono la coalizione del primo cittadino sono quelle emerse nei giorni scorsi: azzeramento della giunta e nomina di un nuovo esecutivo già entro lunedì.

Continuano le trattative nella maggioranza del sindaco di Carovigno Massimo Lanzilotti. Le opzioni tra i partiti che costituiscono la coalizione del primo cittadino sono quelle emerse nei giorni scorsi: azzeramento della giunta e nomina di un nuovo esecutivo già entro lunedì.

Doppia ipotesi su cui sta lavorando il sindaco , per stoppare le divergenze all’interno della sua maggioranza. Un lavoro non facile di cucitura quella del primo cittadino, ma che in questa fase avrebbe portato ad una sintesi con la costituzione di un nuovo esecutivo. In parallelo in queste ore l’importanza di preservare la massima compattezza in vista del consiglio comunale del 28 marzo, dove si discuterà del nuovo piano finanziario, delle tariffe dei tributi locali, e della variante urbanistica per la realizzazione della “Porta della riserva” a Torre Guaceto .

ll provvedimento di azzeramento della giunta potrebbe essere già protocollato venerdì . Poi poche ore alle quatto liste delle maggioranza per indicare il nominativo, che sarà sottoposto alla valutazione del sindaco per mantenere gli equilibri all’interno della coalizione. Non è escluso che i singoli gruppi consiliari possano confermare gli assessori indicati già nella composizione della prima giunta. Spetterà ai movimenti Prima Carovigno, Carovigno Unita, Ripartiamo dal Futuro e Popolo Democratico, lista quest’ultima legata al Pd locale, individuare le figure da presentare per la nuova squadra di governo.

Confermate le dimissioni di Antonella La Camera, le forze politiche cercano un accordo per avviare la nuova fase. Oltre all’ex assessore ci sarà almeno un altro cambio in giunta: potrebbe essere sostituito Tony Camporeale, ed inoltre anche una revisione delle deleghe. Tra i possibili sostituiti, pronti ad entrare in giunta una rosa di nome tra cui Antonella Tateo, Marzia Bagnulo, Piero Cecere e possibili outsider.

TI RACCOMANDIAMO