La Brio Service Carovigno fa 3 su 3 e sbanca il difficilissimo campo della Domiti Taranto. Finale 67 a 62.

Un’impresa incredibile quella dei carovignesi, che con la grinta, con il cuore e con la voglia di dimostrare giocano una gara perfetta, in vantaggio per quasi tutti i 40 minuti e gestendo alla grande un finale non adatto per i deboli di cuore che vedeva Taranto in rimonta.

Il Carovigno parte fortissimo nel primo quarto, Bove, De Leonardis e capitan Monna attaccano il ferro e segnano portando subito avanti la squadra ospite, ma i tarantini dopo un avvio complicato limitano i danni chiudendo il primo quarto sotto di 4, punteggio 18 a 22 per la Brio Service.

Il secondo quarto rispecchia molto il primo, Dipietrangelo e Specchia dominano sotto le plance trovando canestri importanti, ma Taranto si dimostra una gran squadra e riesce a rispondere con i suoi uomini più caldi, Venuto e Centrone. Nonostante una situazione falli complicata, il Carovigno di coach Gianpaolo Amatori vince anche il secondo quarto e va all’intervallo lungo sul punteggio di 36 a 31. 

L’inizio del terzo quarto è nuovamente favorevole agli ospiti, Specchia suona la carica, accompagnato da Dipietrangelo e da 4 punti di fila di De Leonardis, il quale è costretto ad uscire per un presunto sfondamento visto dalla coppia arbitrale, ma nulla ferma il Carovigno che con Tamborrino e Travaglini in campo, e con l’attenta regia di Bove tocca il massimo vantaggio, +10 punteggio 52 a 42.

Il quarto periodo, a differenza degli altri, inizia con Taranto che prova a rientrare, e con Mandrillo e Anglani trova importanti colpi che annichiliscono per la prima volta la corazzata di Gianpaolo Amatori. La partita diventa emozionante, le due squadre giocano punto a punto e non mollano di un centimetro in difesa, Taranto riesce a trovare il sorpasso a un minuto e mezzo dalla fine, ma una gran giocata di Ivano De Leonardis riporta il Carovigno avanti di 1 sul 63 a 62. Gli ultimi secondi di partita sono una prova di grande maturità della Brio Service che non perde mai la testa e chiude il match ai liberi, dove Bove e De Leonardis sono chirurgici e fissano il punteggio sul 67 a 62, facendo scoppiare di gioia il numeroso pubblico ospite accorso a vedere le gesta dei carovignesi.

La Brio Service Carovigno si prende di prepotenza il secondo posto in classifica e inizia ad esprimere un ottimo basket, segno che i ragazzi assimilano sempre più i concetti di coach Gianpaolo Amatori, visibilmente soddisfatto a fine gara, ma con la testa gia pronta a domenica prossima, per la prima gara di ritorno, dove il Carovigno sfiderà in trasferta il forte Conversano, terzo in classifica a pari punti con Taranto e Putignano.

Si preannuncia un’altra bella battaglia, ma i rossoblù sono tornati e non hanno nessuna voglia di fermarsi.

Forza Carovigno!

Uff. Stampa ASD Carovigno Basket

Parziali: 18-22; 13-14; 13-16; 18-15. 

Tabellini Brio Service: Zito 3, De Leonardis I. 15, Di Napoli, Agresta, Travaglini 3, Tamborrino 2, Specchia 12, Monna 10, Dipietrangelo 10, Bove 12.

TI RACCOMANDIAMO