È un grande Carovigno quello visto domenica al pala “F.Prima”, i ragazzi di coach Amatori vincono contro il forte Lecce e si consolidano al secondo posto in classifica.

È un grande Carovigno quello visto domenica al pala “F.Prima”, i ragazzi di coach Amatori vincono contro il forte Lecce e si consolidano al secondo posto in classifica, in attesa del big match di domenica prossima contro la regina di questo campionato, l’ancora imbattuta Massafra.

La partita è sin da subito meravigliosa, la Brio Service fa vedere una grande pallacanestro e si porta subito avanti con Bove, Dipietrangelo e De Leonardis ma il Lecce non molla un attimo e piazza ben cinque triple in un primo quarto di assoluto livello tecnico, finale primo quarto: 31 a 26 per i padroni di casa.

Il secondo quarto la storia non cambia, le percentuali sono altissime e nonostante un ottimo Carovigno, Smiles, Lozito e De Filippi fanno la voce grosse dall’arco e riportano sempre sotto una Fortitudo mai doma che dimostra in pieno il suo ottimo stato di salute. All’intervallo risultato di 51 a 45 per la Brio Service.

Il terzo quarto la musica cambia, coach Amatori chiede concentrazione ed intensità in difesa e la Fortitudo inizia a faticare in attacco lasciando per la prima volta la partita nelle mani del Carovigno che avendo l’inerzia a favore inizia a punire gli ospiti con i canestri di Dipietrangelo e Tamborrino (infuocato dalla linea dei 6,75). Finale terzo quarto: 65 a 54.

Il quarto periodo la corazzata del presidente Greco dilaga e offre spettacolo davanti al numerosissimo pubblico carovignese, De Leonardis si esalta e fa esaltare i compagni in contropiede che realizzano e scavano il solco definitivo. Capitan Monna e compagni chiudono una brillantissima prestazione con il punteggio finale di 89 a 63, concedendo agli ospiti solo 18 punti negli ultimi due quarti dimostrando grande solidità in difesa nonostante l’assenza del veterano Specchia.

La compagine di Gianpaolo Amatori non ha troppo tempo per festeggiare, da oggi bisogna preparare al meglio la sfida contro la capolista Massafra, squadra ancora imbattuta del girone che all’andata riuscì a rimontare un -22 e a portare a casa due punti quasi insperati dal pala “F. Prima”; ma quella era un’altra storia adesso c’è un altro Carovigno, che combatte, che lotta e che diverte e sicuramente ci sarà anche un ultimo innesto di spessore, ultimo sforzo del presidente Giuseppe Greco.

I particolari nel video servizio

Domenica tutti a Massafra, forza Carovigno!
Tabellini: Zito 7, De Leonardis I. 16, Ancora NE, Di Napoli 5, Agresta, Travaglini 4, Tamborrino 12, Monna 12, Dipietrangelo 21, Bove 12.

Uff. Stampa ASD Carovigno Basket

TI RACCOMANDIAMO