La Brio Service batte un altro colpo, firma il pivot lettone Nikita Molodovs.

Arriva un altro rinforzo per il Carovigno Basket e per la prima volta nella storia della città della Nzegna sarà uno straniero, direttamente da Riga firma il pivot lettone Nikita Molodovs, atleta di 206 cm che darà un grosso contributo sotto le plance e sicuramente farà infiammare tutti i tifosi rossoblù a suon di schiacciate.

Dopo aver allestito un roster già competitivo, il patron Giuseppe Greco  ha voluto regalare a coach Gianpaolo Amatori un altro elemento che potesse innalzare il livello tecnico della rosa. Dopo attente valutazioni il DS Luigi Greco ha deciso di sondare il mercato degli stranieri e grazie all’intermediazione dell’agenzia Pro Sport dell’amico Mino Salamino si è concluso l’accordo con Nikita.

Nikita Molodovs, classe 1993, non è alla prima esperienza in Italia, l’atleta lettone infatti ha gia vestito le casacche di Termoli in C silver e di Castanea in D facendo registrare una media di 10 punti e altrettanti rimbalzi per gara. Nikita è un lungo abbastanza moderno con mani molto educate, il suo punto di forza è sicuramente l’ uno contro uno spalle canestro ma è dotato anche di un buon piazzato dalla media che lo rende pericoloso anche fuori dall’area.

Di seguito vi riportiamo le sue prime parole:

“Ringrazio il Carovigno per avermi dato questa opportunità, sono molto felice di tornare in Italia. Il basket è la mia vita, ho lavorato duramente questa estate per essere ancora più pronto e poter fare una grande ed esaltante stagione, l’accoglienza che ho ricevuto mi fa capire che ho scelto una grande società, forza Carovigno.”

Conclude il DS Luigi Greco:

“Siamo molto contenti e fiduciosi dell’arrivo di Nikita, dopo aver appreso la scelta di Valentini di non continuare con noi e a cui vanno i nostri migliori auguri per la prossima stagione,  avevamo l’obbligo di trovare un lungo che potesse garantirci centimetri e forza sotto canestro. Dopo attente valutazioni con coach Amatori abbiamo deciso di puntare sullo straniero e grazie all’intervento della Pro Sport Agency abbiamo puntato su Nikita che era il profilo che stavamo cercando da accostare al nostro Pierluigi Specchia. Ringrazio il patron Giuseppe Greco per l’ennesimo sforzo che ha fatto e sono sicuro che questa squadra ci darà soddisfazioni in un campionato che appare molto difficile e avvincente.”

Uff. Stampa ASD Carovigno Basket

TI RACCOMANDIAMO