Due sconfitte nelle prime due di campionato e un pareggio prezioso in Coppa Italia, i ragazzi di Zenda cercheranno di ripartire già nel prossimo incontro.

Non inizia nei migliori dei modi la stagione 2019-2020 per il Carovigno Calcio che, anche quest’anno, seppur con delle difficoltà economiche iniziali è riuscito ad iscriversi al campionato di Promozione. La società ha voluto fortemente puntare su mister Nicola Zella di 39 anni, originario di Mesagne.

Mister Zella vanta nel suo curriculum l’esperienza con il settore giovanile di Francavilla Fontana, Grottaglie e Boys Brindisi. Nel 2016 è stato anche allenatore del Manduria Calcio, noto conoscitore dei settori juniores, si affaccia pertanto in prima squadra a Carovigno.

Nella rosa spiccano i ritorni di: Cosimo Urso, Omar Diagnè, Niccolò Greco, Tony Lanzillotti, Valery Tidiane, Pasquale Lanzillotti, Diego Motti, Ivan Termite, Cosimo Morleo e Antonio Cisaria. I nuovi annesti sono: Cosimo De Tommaso (centrocampista), Gianluca Durante (difensore), Marco Marinò (portiere), Gianluca Greco (centrocampista), Andrea Galasso (centrocampista), Mattia Francioso (centrocampista), Francesco Tamborrino (difensore), Salvatore Scarcella (attaccante), Samuele De Carlo (centrocampista), Gabriele Scarafile (portiere), Mattia Marinò (attaccante).

Inizio di stagione da dimenticare con due sconfitte su due partite in campionato, questo è il bollettino dell’inizio per i ragazzi di mister Zella. I ragazzi della città della Nzegna danno segnali di rinascita nell’andata dei sedicesimi di coppa Italia contro il Grottaglie. Termina a reti bianche la gara di andata, ma con un Carovigno più deciso e che fa vedere al pubblico presente buone trame di gioco.

Domenica prossima 22 Settembre il Carovigno sarà ospite dell’Alto Salento. La gara valida per la terza giornata di campionato vede sfidarsi al Comunale di Avetrana la compagine rossoblù ed i padroni di casa provenienti dalla sonora sconfitta rimediata a Matino (5-1).

TI RACCOMANDIAMO